Il tuo viaggio nella Napoli Sotterranea

Napoli Sotterranea è una tappa obbligata a Napoli. Un substrato ricco di storia e legato alla riscoperta di un patrimonio raro, se non unico nel suo genere. Opere di grande ingegneria civile, lasciate a lungo in abbandono e oggi recuperate a nuova vita grazie al sapiente lavoro di Napoli Sotterranea. Bellezze indescrivibili e luoghi spettacolari tutti da scoprire.

Napoli Sotterranea è una parte antica e nascosta di Napoli che si trova al di sotto della città, composta da una rete di vie e vicoli che nel corso degli anni sono state utilizzate per vari scopi.
Napoli Sotterranea nacque quando gli antichi greci iniziarono a estrarre il tufo per rafforzare le mura della città, fu poi trasformata in acquedotto dagli antichi romani e fu utilizzata anche per il trasporto di materiali da costruzione.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Napoli Sotterranea è stata trasformata in un rifugio, per dare un luogo sicuro alle popolazioni durante i bombardamenti. Purtroppo, le vie della Napoli Sotterranea vennero sepolte dai detriti durante la ricostruzione della città dopo la guerra, e rimasero tali fino agli anni ottanta, quando alcuni volontari decisero di ripulire le fondamenta della città e di riportare alla luce quelle vie piene di storia.

Oggi è possibile visitare la Napoli Sotterranea: un percorso incredibile che è in grado di regalare ai turisti un viaggio attraverso il tempo e la storia della città. Una tappa imperdibile per ogni turista di Napoli. Napoli Sotterranea ha rappresentato un punto di partenza fondamentale per altre realtà nate in Italia e in Europa grazie alla competenza e alla collaborazione dell’Associazione. Partecipare all’escursione in questi magnifici luoghi significa compiere un viaggio nella storia lungo ben 2400 anni, dall’epoca greca a quella moderna, a 40 mt di profondità tra cunicoli e cisterne. Durante l’escursione oltre ad ammirare i resti dell’antico  acquedotto greco-romano e dei rifugi antiaerei della Seconda Guerra Mondiale, si visiteranno il Museo della Guerra, gli Orti Ipogei, la Stazione Sismica «Arianna» e tanto altro ancora. Sarà, infine, possibile visitare gratuitamente i resti dell’antico Teatro greco-romano, accessibili da una proprietà privata.

Dove alloggiare, però? Naturalmente al B&B Napoli Sotterranea. La struttura è il B&B ideale per chiunque voglia visitare la Napoli Sotterranea, poiché l’ingresso è a poco più di 300 metri.

News Reporter